.
Annunci online

Ethos
l' Uomo in bianco e nero


Fine Arts Blog Museums


12 dicembre 2008

Haiku fir[i]mati

[click | questo pomeriggio, ore 17:00 a Roma, Libreria Vivalibri, via di Tor Millina 10, adiacenze piazza Navona, Fulminesaette Alias Pasquale Misuraca presenta i suoi haiku rimati: Solo nel verso/scorro sempre uguale/sempre diverso | edizioni peQuod, isbn 978-88-6068-071-6 ]



Le immagini

resistono, più dure

delle figure.



Link map
: alias|eftimios|solo nel verso|considerate la vostra semenza


19 luglio 2008

Eurasia

In mostra al Mart di Rovereto le opere di 50 giovani artisti asiatici ed europei. La possibilità di un’arte scorrevole tra Europa e Asia che affermi come valore la coesistenza delle differenze.


È “
Eurasia. Dissolvenze geografiche dellarte”, che riprende il titolo da un ciclo di opere Joseph Beuys: Eurasienstab.

 

Rovereto [ Trento ], dal 27 giugno al 16 novembre 2008.


[ clicca sulle immagini ]

Eurasienstab, Fluxorum organum opus 39 a film made by Joseph Beuys and Henning Christansen with soundtrack by Hennig Christiansen

Chiharu Shiota His Chair [La sua sedia] 2005 - 750 vecchie finestre, 1 sedia al centro della sala cilindrica, poggiata su vetro rotto

Link map: dissolvenze|abo|eximart|eurasienstab|eurasia


18 maggio 2008

L'ospitalita' di Abramo

[ click ]

Tret'iakovskaia Galereia, Mosca, Trinità di Andrej Rublev [1410 - 1430 circa]


Una delle cose più belle e più pratiche messe in luce dalla teologia in questi ultimi anni è che la SS. Trinità non è solo il mistero principale della nostra fede, ma è anche il principio architettonico supremo della nostra morale. Quella trinitaria, cioè, non è solo una dottrina da contemplare, ma un'etica da vivere. Non solo urta verità tesa ad alimentare il bisogno di trascendenza, ma una fonte normativa cui attingere per le nostre scelte quotidiane.

Nel cielo tre persone uguali e distinte vivono così profondamente la comunione
, che formano un solo Dio.

Ebbene, l'imperativo etico che ne deriva per coloro che vivono sulla terra è che se tengono sotto sequestro le proprie risorse spirituali o materiali senza metterle a disposizione degli altri, non possono esimersi dall'accusa di appropriazione indebita.

Possiamo concludere, allora, che il genere umano è chiamato a vivere sulla terra ciò che le tre persone divine vivono nel cielo: la convivialità delle differenze.

La Trinità è convivialità delle differenze.

Che significa?

Nel cielo, più persone mettono così tutto in comunione sul tavolo della stessa divinità, che a loro rimane intrasferibile solo l'identikit personale di ciascuna, che è rispettivamente l'essere Padre, l'essere Figlio, l'essere Spirito Santo.
Sulla terra, gli uomini sono chiamati a vivere secondo questo archetipo trinitario: a mettere, cioè, tutto in comunione sul tavolo della stessa umanità, trattenendo per sé solo ciò che fa parte del proprio identikit personale.

Questa, in ultima analisi, è la pace: la convivialità delle differenze. Definizione più bella non possiamo dare. Perché siamo andati a cercarla proprio nel cuore della SS. Trinità.

Don Tonino Bello
In principio, la Trinità
"La famiglia come laboratorio di pace", Prato 10 settembre 1988

Link map
: don tonino|tret'iakovskaia galereia
|trinità di rublev|liturgia del giorno|fine arts|boris vyseslavcev


2 aprile 2008

Il coraggio di incontrare l’altro


 


Tre anni senza Karol


In hora mortis meae voca me 

et jube me venire ad Te

« Nell’ora della mia morte chiamami e comandami di venire a Te »

[ clicca sulle immagini ]

Link mapbanksy|memoria|personale


27 febbraio 2008

La guerra di Paolo

[ Smisurata preghiera ]

« Ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
»

[ clicca sulle immagini ]


Paolo Callisto, panorama in giallo [olio su tela]

Sarà l’autopsia che sarà effettuata nei prossimi giorni a chiarire le cause del decesso di Paolo Callisto, 40 anni, di Benevento, trovato morto questa mattina nella sua casa in Via Nicola Sala. A dare l’allarme, intorno alle 12, i familiari preoccupati perché l’uomo, un architetto, non si era ancora svegliato ed era rimasto nella sua camera da letto.

« Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria col suo marchio speciale di speciale disperazione »

Sparagli Paolo, sparagli ora e dopo un colpo sparagli ancora, fino a che tu non lo vedrai esangue cadere in terra a coprire il suo sangue.

"E se gli sparo in fronte o nel cuore soltanto il tempo avrà per morire, ma il tempo a me resterà per vedere, vedere gli occhi d'un uomo che muore".

E mentre gli usi questa premura quello si volta, ti vede, ha paura ed imbracciata l'artiglieria non ti ricambia la cortesia.

Cadesti a terra, senza un lamento e ti accorgesti in un solo momento che il tempo non ti sarebbe bastato a chieder perdono per ogni peccato.
 

Paolo Callisto, papavero rosso [olio su tela]

Dormi sepolto in un campo di grano, non e' la rosa, non e' il tulipano che ti fan veglia dall'ombra dei fossi ma sono mille papaveri rossi.

Link mapsmisurata preghiera|faber amico fragile|anime salve|la guerra di piero


9 febbraio 2008

Tim Hetherington

[ click ]
 
La fotografia di un soldato statunitense in un bunker afghano è il miglior scatto dell'anno. L'immagine, colta dal britannico Tim Hetherington per la rivista Vanity Fair, ha vinto la 51esima edizione del World Press Photo

Il soldato è americano. Il soldato è stremato. Appoggiato al muro di un bunker, ha le mani sul volto che gli coprono gli occhi. Cerca un po' di riposo dopo uno scontro a fuoco, mostrando «lo sfinimento di un uomo, e lo sfinimento di una nazione». Con questa motivazione la giuria del World Press Photo 2007, uno dei più importanti riconoscimenti nell'ambito del fotogiornalismo, ha assegnato il primo premio allo scatto del fotografo britannico Tim Hetherington, realizzato il 16 settembre nell'enclave talebana Korengal Valley, teatro dei più violenti scontri in Afghanistan, e pubblicato sulla rivista «Vanity Fair».

Link mapworld press photo 07|sfinimento|wpp gallery|altri scatti


25 dicembre 2007

Qual è il nostro dio?

Matteo Pugliese, Libertà [2006] 

La farsa di esistere

Stretto nel segno di pura fortuna, come un ramo
curvo per gli anni, e tocca per sbaglio il suo corpo riflesso.
Così allunga la vita del suo doppio senz’anima,
e inganna il pescatore, il bambino e l’artista. È stretto nel segno:
trattiene una vita che non gli appartiene e intrappola gelido
la farsa di esistere negli occhi degli altri.


3 dicembre 2007

Hannah Arendt che legge Il castello di Kafka (e pensa)



Hannah Arendtlager as a thinking space.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lager kafka hannah arendt denkraum berlin

permalink | inviato da Ethos il 3/12/2007 alle 23:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


31 ottobre 2007

X07 Autonomia dell'arte | Tutti da Fulmini L’ULTIMOGIORNODELMESE

Il blog è una delle tante benedizioni dei tempi moderni, e siccome Aristotele ha mostrato che "l’essere umano è socievole” ed Eugenio Borgna ha dimostrato che “noi siamo un colloquio”, si può considerare addirittura la madre di tutte le benedizioni.

Seguendo il filo di questi pensieri Fulmini ha proposto ai bloggers che leggerete, che leggerai in ordine alfabetico, di incontrarsi L’ULTIMOGIORNODELMESE, pubblicando e discutendo l’uno accanto all’altro un breve post sull’evento da ciascuno ritenuto importante del mese in questione, dando così uno sguardo comune alla struttura del mondo mentre ci guardiamo negli occhi.

Tullio Pericoli: Cultura.

Biancaneve e la Follia della Verità

Il fatto
. Non si sono mica tutti scandalizzati. Anzi. «Fontana di Trevi Rossa». Finalmente! Evviva! Ha scritto domenica su La Stampa Ugo Nespolo, pittore e scultore della pop art, commentando il gesto dell'uomo col cappellino che ha versato nella fontana due litri di anilina.

Gesto rivendicato con tanto di volantino:
Ftm Azione Futurista 2007. Fascino antico, il mito che risorge: Balla, Marinetti, Boccioni, Depero. Così ora si scopre un po' futurista perfino Ennio Morricone, il grande compositore e premio Oscar alla carriera: «Quel tizio si merita una multa, ma ha avuto davvero un'idea geniale», confessa con voce allegra il musicista.


Il fatto. Making Differences, una rassegna d’arte contemporanea, ospita al museo di Storia di Stoccolma un’opera intitolata, programmaticamente, «Biancaneve e la follia della verità».

L’installazione [Snow White and the Madness of Truthmostra una vasca colma di sangue su cui galleggia un battello che reca sulla vela il volto della kamikaze ventinovenne suicida Henadi Jaradat, esecutrice della strage di 22 civili in un ristorante di Haifa il 5 ottobre 2003.

Gli autori sono due coniugi, lui l’israeliano Dror Feiler, lei svedese e di nome Gunilla Sköld Feiler. All’inaugurazione, il 17 gennaio 2004, è invitato l’ambasciatore dello Stato ebraico a Stoccolma, Zvi Mazel. L’installazione è al centro del cortile del museo, illuminata dai riflettori. Il diplomatico è profondamente scosso dall’opera, stacca la spina dei riflettori e la lancia nella vasca, provocando disorientamento tra gli accompagnatori e l’istantaneo corto circuito dell’impianto.

Mazel entra in
colluttazione con l’autore dell’opera, suo connazionale, ed è accompagnato fuori dal direttore del museo che lo aveva accolto. Il governo svedese esprime deplorazione per il gesto e convoca Mazel per ottenere chiarimenti. Mazel viene difeso dal ministero degli esteri di Tel Aviv che minaccia di boicottare la conferenza sui Genocidi
in programma dal 24 al 28 gennaio a Stoccolma, qualora l’opera non fosse immediatamente rimossa.



[ clicca sulle immagini ] 


30 settembre 2007

Nike versus Vìkn

 
Nike, detta Vìkn, rappresenta la Vittoria Alata

[ clicca sulle immagini ]

sfoglia     luglio       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
La domanda seconda
L'Uomo in bianco e nero
Salviamo la Costituzione
Finis Terrae
Via
Dialoghi
Politica
13 maggio
Ferrara watch
Il Sindaco del borgo di Hamelin
Il male oscuro
punto.doc
apatatalessa
Apologhi
Posta piccola
La notte della Repubblica
Fine Arts Blog Museums
Vita activa
Un viaggio elettorale
moleskine
Strange days
Fileîs-me? [Gv 21,17]
Maryâm
GU Adinolfi '07
Lectures
Facebook
Il biscotto
Obamerica
Appunti sparsi
Twitter

VAI A VEDERE

Gnu
Blogroll
Wikipedia
Liber liber
Ora esatta
Nessuno Tv
Luogo comune
Connected intelligence
Il blog di Beppe Grillo
Creative commons
Internet filmtrick
Jacques Derrida
Donnie Darko
Submission
Discinto
Cinemage
Sentieri selvaggi
The Cremaster Cycle
Redattore sociale
Indymedia
Rainews24
Mondi vicini
Wittgenstein
Luca De Biase
Rassegna stampa
Il barbiere della sera
Ambigram Gallery
Per l'Infanzia. Vietato Chiudere Gli Occhi
Cattedra dei non credenti
Yadvashem memorial
Il Pifferaio di Hamelin
Linguaggi ipermediali
Arsenale della Pace
Don Tonino Bello
Bambini soldato
Teladipenelope
Club di Roma
Marco Guzzi
Aldo Moro
Teresina
Ecoblog
Anila
Babel
TV
PPP
Brio
Worth
Twitch
Fallujah
Can Xue
Cina oggi
Mauro Biani
Diario acido
Diário gráfico
Questo amore
Astor Piazzolla
Canzoni & poesie
Ebraismo minimo
Francesco Giavazzi
Par-condicio monitor
EC Editorial Cartoons
Economia di Comunione
Music Genome Project
Economics E-journal
I numeri di BIP®™
E quelli di LUI®™
In Video Veritas
Elezioninews.it
BIP®™ pride
Dummies
Nuovoeutile
Googlenterprise
Crowdsourcing
Caffe' Europa
Peacereporter
Spaceandculture
Formazione politica
Monastero di Bose
NIM magazine
PD University
Webroadcast
Time Zone Converter
In-nova 24


Il profilo di Giuseppe Nenna
Profilo Facebook di Giuseppe Nenna
  

In fondo è semplice decifrare BIP®™:
basta capovolgere il senso delle parole
comunicate in pubblico,
per comprendere i suoi obiettivi privati


War is peace
La guerra è pace

Freedom is slavery
La libertà è schiavitù

Ignorance is strenght
L'ignoranza è forza



Use OpenOffice.org




La société du spectacle par Guy E. Debord


Secondo la definizione di Leonardo Boff, in Ethos mondiale

EGA 2000 ISBN 88-7670-394-2, €11,36:

Per ethos intendiamo l’insieme delle aspirazioni, dei valori e dei principi, che orienteranno le relazioni umane nei confronti della natura, della società, delle alterità, di se stessi e del senso trascendente dell’esistenza, Dio.



Si vis pacem para pacem

 

Questo blog è gemellato con Devarim [in ebraico Devarim sono le parole, o le cose].
La lettera ebraica che abbiamo insieme scelto per illustrare questo spazio in comune è bet
,la stessa che dà inizio al libro di Bereshit,in principio, il primo dei cinque che compongono la Torah [corrispondente al nostro libro della Genesi].



Ascolta radiofulmini

E fa zapping con Tv [spenta] med vridbar skärm, Luma, 1959 digitaladoptive


I blogleanno:

15 marzo 2005 | 15 marzo 2006


Il BIP®™ countdown è scaduto

Al 10 aprile 2006, ore 15:00, mancavano:
giorni
ore
minuti
secondi

Countdown memories   

- 14 y Del fisco me ne infischio [i numeri veri]

- 13 y Rottamazione [in]costituzionale [christians]

- 12 y Verso il Partito Democratico [di m. cacciari]

-  11 y La sconfitta [nella palude mediorientale]

- 10 y Impoverimento [la tassa occulta]

- 9 y Quote rosa [non è un pesce d’aprile]

- 8 y Mai, mai, mai! [Totus tuus ego sum Maria]

- 7 y Punta Perotti [lo spartiacque]

6 y sso ccontento…! [il ri-epilogo]

- 5 y Favole greche e leggende metropolitane [ici]

4 y Anche i ricchi piangono [o dei rovesci]

3 y Un giudice  [Fabrizio De Andrè, amico fragile]

- 2 y Per interesse  [contro il declino]

-  1 y La nomination [BIP® brother] 

0 y  L'identità mediale degli italiani [BIP® exit]


Questo blog aderiva alla campagna
"Salviamo la Costituzione. Aggiornarla non demolirla".

Contro la sottrazione di democrazia tentata dal governo dei pre-potenti.



Infopoint

La posta in gioco

Si sceglieva tra 2 modelli*:

il sistema che accoglie l'individuo,
non privo di limiti;

l'individualismo che rigetta la relazione
tra gli individui, la nega ideologicamente,
privilegiando la soluzione asociale.

Io scelgo e voto per una società che
sa trarre forza dagli individui
per costruire il sistema e lo scudo,
anche per i più deboli
, gli ultimi,
i meno muniti e più sprovveduti,
che non possono rimanere ostaggi,
in balia dei rapporti di forza
economici o politici;
e non delega la salvezza all'uomo, della provvidenza



banditore [ in un film già visto ].

*ma l'Unione non lo aveva capito.






[ charis community ]

FENICOTTERO SNODATO Un'esemplare di fenicottero rosa si accarezza compiaciuto il collo allo zoo di Francoforte in Germania (Frank May /Epa)

CERCA