Blog: http://Ethos.ilcannocchiale.it

La lunga marcia

[ click: Se sto bene, non mi stanno dietro aveva detto alla vigilia. Oggi Alex Schwazer stava bene, molto bene. E nessuno è riuscito a stargli dietro. Vince da dominatore la 50km di marcia. Quando entra nel sottopassaggio del “Nido” alza il braccio destro, l'indice teso, muovendolo ritmicamente al passo della sua marcia cui nessuno ha saputo e potuto resistere ]

Schwazer migliora il record olimpico di 1' 20'' (3 ore, 37'09'"). Tutti arrivano stremati, dietro di lui anche molti dopo minuti dopo. Il più vicino è Tallent a quasi 2 minuti, poi Nizhegorodov a 3'05''. Il quarto, lo spagnolo Garcia è a 7minuti. Ma Alex stupisce anche nel dopo gara: "Oggi ho faticato - dice - ma non tanto. Fino a tre ore di gara mi sembrava di stare a letto, non volevo neanche allungare, poi ho preso l’acqua, ho fatto 20 metri un po’ più forte e ho visto che si staccavano e allora ho allungato. Tutto qua Quando sei superiore è sempre facile, di tattica non bisogna neanche parlare. Io volevo aspettare un pochino a partire, so che ho il miglior finale di tutti e non avevo bisogno di andare avanti".

Link map3 ore 37’ 09”|dètournement|trial du mont blanc|la lunga marcia

Pubblicato il 22/8/2008 alle 8.38 nella rubrica Facebook.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web