Blog: http://Ethos.ilcannocchiale.it

La scordata


354
.000.000


in
da Air France, per l'acquisto della quota di maggioranza [non la totalità delle azioni] di Alitalia.

Vale a dire, la partecipazione all'incremento di valore ed agli utili futuri generati da una compagnia risanata, inserita in un gruppo di dimensioni internazionali, contro l'esborso sostenuto dalla spesa pubblica per gli ammortizzatori sociali attivati.

1,miliardi


in
da Air France, per l'accollo dei debiti della compagnia italiana [non sommati ai debiti Air One, confluita per decreto legge nella bad company e posti a carico della fiscalità generale, cioè di ogni contribuente italiano].


2
.500   esuberi


in luogo dei 7.500 a vario titolo a carico della collettività|fiscalità, secondo il piano industriale proposto da
 Air France, E sdegnosamente respinto da Silvio Berlusconi.

Che [lo stesso giorno in cui il suo inesistente piano di salvataggio "italiano" della compagnia di bandiera "italiana" fallisce] incassa la nomina del fido bancarottiere Marco Tronchetti Provera e di sua figlia Marina Berlusconi nel cda di Mediobanca.

Alitalia vendiamola alla mafia, una case history di successo in grado di rilanciare l'immagine dell'Italia nel mondo.

Link map: flyer|exclusive clubs|italianità|marina in piazzetta|p[r]overa|alimaffia

Pubblicato il 19/9/2008 alle 8.8 nella rubrica Il male oscuro.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web