Blog: http://Ethos.ilcannocchiale.it

Milk

«Se un proiettile dovesse entrarmi nel cervello, allora possa anche distruggere tutte le porte dietro le quali ci si nasconde».

Harvey Milk fu eletto supervisor [cioè consigliere comunale] nel 1977, risultando così il primo rappresentante eletto di una delle maggiori città degli Stati Uniti ad essere apertamente gay

[ A te – Bosie - sono toccati in sorte libertà, piaceri, divertimenti, una vita di agi; e tu non ne sei degno. A me è toccato un destino di pubblica infamia, una lunga prigionia, e infelicità, rovina, disonore; e di questo, nemmeno io sono degno; non ancora per lo meno.

La cosa più struggente è leggere che Alfred Bosie negherà di aver mai ricevuto questa lettera. Tuttavia, dopo che Oscar viene scarcerato, i due non possono fare a meno di cercarsi così riprendono la loro relazione per breve tempo, in Italia, in sordina. Quando però, le rispettive famiglie vengono a conoscenza di questo, impongono il proprio dissenso alla relazione, ancora una volta, minacciando di togliere ai due la sussistenza economica, Bosie preferirà i soldi del padre ad una vita d'amore con Oscar Wilde.

Wilde, ridotto senza i soldi per mangiare, costretto a scroccare pranzi in giro, senza denti anteriori e senza dentiera riconobbe lui stesso la triste fine che aveva fatto. Il 31 gennaio 1900 il padre di Bosie morì lasciandogli 20.000 sterline, di quella somma non diede a Wilde neanche un penny affermando che
solo lui aveva il diritto di spenderli]
 
Nella tua lettera di stamattina tu dici una cosa che mi da' coraggio. Debbo ricordarla. Scrivi che e' mio dovere verso di te e verso me stesso vivere, malgrado tutto. Cre- do sia vero. Ci provero' e lo faro'.

«Se il fato ci sarà avverso, coloro che non sanno cos'è l'amore scriveranno, lo so, che ho avuto una cattiva influenza sulla tua vita. Se ciò avverrà, tu scriverai, tu dirai a tua volta che non è vero. Il nostro amore è sempre stato bello e nobile, e se io sono stato il bersaglio di una terribile tragedia, è perchè la natura di quell'amore non è stata compresa».

Il tema dell’omosessualità è posto, in questa chiave, non per sminuirne la valenza. A partire dalla straordinaria parabola di Harvey Milk, e superbamente descritta da Roberto Benigni nel monologo sanremese, linkato integralmente. Quanto per ricondurla alle contraddizioni di ogni relazione personale, intrisa di ferite intime da ricollocare e ricomporre ogni giorno. Qualunque sia la combinazione di genere. Ad esempio la trascuratezza che il nobel convertito all'anglicanesimo, Thomas Stearns Eliot, riservava alla prima moglie Vivienne Haigh-Wood, morta internata in manicomio [nda].

Link map: harvey milk|gus|bosie|monologo sanremese|vivienne haigh-wood

Pubblicato il 4/3/2009 alle 18.56 nella rubrica Vita activa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web