Blog: http://Ethos.ilcannocchiale.it

Imposizione indiretta

No, a me non piace quello che faccio - replica il Cavaliere -. Lo faccio solo per senso di responsabilità. Mi fa schifo quello che faccio. Sono disperato....



Nel pieno della crisi peggiore degli ultimi settant'anni, Silvio Berlusconi predica ottimismo: Nessun dramma. Effettivamente il Cavaliere ha le sue ragioni per vedere rosa. Il gruppo del presidente del Consiglio può vantarsi di essere riuscito ad aumentare [di poco] la raccolta pubblicitaria [pari a 3 miliardi e 35 milioni di euro] nel 2008. Lo dicono le stime di Nielsen Media che L'espresso pubblica in esclusiva. Secondo questi dati, anche nell'anno in corso la corazzata Mediaset reggerà l'onda della recessione meglio dei competitori. Nonostante l'Auditel in ribasso e la crescita del concorrente Sky, la concessionaria Publitalia, guidata da Giuliano Adreani, riesce ancora a condire di spot i programmi delle reti guidate da Piersilvio Berlusconi e Fedele Confalonieri.

I grandi clienti, come Wind,
Infostrada, Barilla, Telecom Italia e Fiat non resistono all'appeal delle reti Fininvest. Nel primo anno del governo Berlusconi i primi 15 inserzionisti del nostro mercato hanno aumentato i loro investimenti su Mediaset di 30 milioni di euro mentre la Rai è rimasta al palo. Eppure le reti Mediaset hanno perso telespettatori sia nel prime time che nell'intera giornata.

Proprio quando Mediaset perde colpi, più della Rai, il gruppo del presidente del Consiglio aumenta le quote di pubblicità rispetto a viale Mazzini e agli altri media. La stessa situazione si pose nel 2002 e allora l'opposizione, sulla base di stime parziali, gridò al conflitto di interessi. L'espresso ha provato a ricostruire l'andamento della raccolta pubblicitaria per capire se davvero le aziende del presidente del Consiglio hanno beneficiato di una particolare attenzione delle imprese.

Nessun dramma. Nessun dorma, nda.

Pubblicato il 18/3/2009 alle 22.0 nella rubrica Il Sindaco del borgo di Hamelin.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web