Blog: http://Ethos.ilcannocchiale.it

Der Kommissar

Un supercommissario per l’Italia. 

È l’ultimo appello ad un Paese in crisi di identità e di fiducia. Arriva direttamente dal cuore della City. La comunità finanziaria internazionale lo ha scelto perché metta ordine e sia contraltare di manovre spericolate ancorché dal respiro corto. 

Non farà sconti, qualunque Governo troverà sulla sua strada, e potete scommettere che punterà ad introdurre i correttivi necessari a fare del sistema bancario italiano un asset fondamentale per il rilancio di questo amato e rissoso Paese. 

Mario Draghi è un lusso che viene concesso all’Italia. Perché cresca, sia meno corporativa e meno gerontocratica. Inizi a comprendere le virtù del mercato ed a promuovere quella parte di popolazione, giovane e di qualità, su cui non ha puntato e non punta da almeno trent’anni. 

Vedrete: la sua Banca d’Italia sarà una leva d’innovazione culturale per un paese troppo ricco e troppo seduto sui suoi allori.


<B>Roma, Ciampi ha ricevuto<br>il neo-governatore Draghi</B>

 

Pubblicato il 30/12/2005 alle 15.25 nella rubrica Finis Terrae.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web